Rajasthan india

Tour dei Maharajas in India

Alla scoperta della terra dei Marajas

Durata del tour: 10 gg / 9 notti

Itinerario: Delhi-Agra-Fatehpur Sikri-Jaipur-Jodhpur-Ranakpur-Udaipur-Delhi

1°GIORNO: ITALIA-DELHI Arrivo a Delhi in giornata, benvenuto floreale e assistenza in aeroporto. Trasferimento e sistemazione in hotel. Pernottamento.

2°GIORNO: DELHI Dopo la colazione visita della città. Rientro in hotel e pernottamento.

Delhi, capitale dell’India la più importante del paese. L’eredità britannica influenza ancora la Nuova Dehli. La divisione tra la nuova e la vecchia città sta proprio nella distinzione tra la capitale dell’impero britannico e quella della dinastia “Moghuls”.

Da vedere: Jama Masjid, la più grande Moschea in India commissionata dall’Imperatore Mughal Shah Jahan, sempre su richiesta dell’Imperatore. Il Red Fort, una fortezza costruita con pietra arenaria rossa con 2 km di mura; Chandni Chowk, nella vecchia Delhi, la via principale più nota e frequentata in India con i suoi venditori ambulanti e risciò, Rajghat, dove il Mahatma Gandhi fu cremato dopo essere stato assassinato nel 1948. E poi l’India Gate, con i suoi palazzi governativi “Presidents House” e il Parlamento, e il Minareto di Qutab, un imponente torre alta 73 metri.

3°GIORNO: DELHI-AGRA Dopo la colazione partenza per Agra. Arrivo e trasferimento in hotel. Pernottamento.

Agra, citata nel famoso poema Hindu Mahabharata, insieme alla foresta di Agrab, è stata fondata nel 1474 da Mathura Badal Singh.

4°GIORNO: AGRA Al mattino presto visita del Taj Mahal. Rientro in hotel e colazione. Visita del Red Fort. Rientro in hotel e pernottamento.

(altro…)
Leggi Tutto

Tour panoramico del RAJASTHAN in India

VIAGGIO ALLA SCOPERTA DEL TERRITORIO DEI MARAJA IN INDIA

Durata del tour in Rajasthan: 12 giorni/11 notti

Itinerario: Delhi- Mandawa-Bikaner-Jaisalmer-Jodhpur-Ranakpur-Udaipur-Jojawar-Jaipur-Fatehpur Sikri-Agra-Delhi.

1°GIORNO:DEHI: Arrivo dei clienti a Delhi in giornata, benvenuto floreale e assistenza in aeroporto. Trasferimento e sistemazione in hotel. Più tardi prima visita delle città. Rientro in hotel e pernottamento.

Delhi: capitale dell’India, è la città più importante del paese. L’eredità britannica influenza ancora la Nuova Dehli. La divisione tra la nuova e la vecchia città sta proprio nella distinzione tra la capitale dell’impero britannico e quella della dinastia “Moghuls”.

Da vedere: Jama Masjid, la più grande Moschea in India commissionata dall’Imperatore Mughal Shah Jahan, sempre su richiesta dell’Imperatore. Il Red Fort, una fortezza costruita con pietra arenaria rossa con 2 km di mura; Chandni Chowk, nella vecchia Delhi, la via principale più nota e frequentata in India con i suoi venditori ambulanti e risciò, Rajghat, dove il Mahatma Gandhi fu cremato dopo essere stato assassinato nel 1948. E poi l’India Gate, con i suoi palazzi governativi “Presidents House” e il Parlamento, e il Minareto di Qutab, un imponente torre alta 73 metri.

2°GIORNO: MANDAWA: Dopo la colazione trasferimento a Mandawa. Arrivo in hotel e check in. Nel pomeriggio visita della città. Rientro in hotel e pernottamento.

Mandawa: piccola città nel cuore della regione del Shekhawati. E’ conosciuta non solo per le sue havelis (case storiche con importanti elementi storici e architettonici), ma anche per la sua Fortezza, che ne ricorda la sua importanza nel passato.


Da vedere: le più importanti havelis: Chokhani, Ladia, Binsidhar Newatia, e Gulab Rai Ladia. Un’altra haveli, la Binsidhar Newatia, con bizzarri dipinti.

3°GIORNO: BIKANER: Dopo la colazione partenza con auto privvate per Bikaner. Arrivo e trasferimento in hotel. Nel pomeriggio visita della città. Rientro in hotel e pernottamento.

Bikaner:a città del deserto, vivace, polverosa. Costruita nel 1488 è stata sempre un’importante tappa per le carovane e prosperò grazie ai buoni rapporti con i Moghul. Nel XIX secolo, dopo un periodo di grande declino, la città riuscì a riprendersi la sua immagine commerciando cammelli per gli inglesi.

Da vedere: Junagarh Fort, uno dei più interessanti forti del Rajhastan. Costruito nel 1588 da Raja Rai Singh, sovrano di Bikaner e generale dell’imperatore Moghul Akbar, è una costruzione insolita poiché sorge in pieno deserto invece nel suo interno e all’esterno i suoi robusti bastioni in arenaria e i graziosi balconi sembrano stagliarsi contro il cielo.

4°GIORNO: JAISALMER: Dopo la colazione, partenza con auto private per Jaisalmer. Arrivo e trasferimento in hotel. Alla sera safari a dorso di cammello, sulle dune di sabbia del Sam. Rientro in hotele e pernottamento

Sam Sand Dunes: è il luogo più popolare per le dune e le escursioni, per poter ammirare il deserto. Dune di sabbia ampie che un febbraio, durante il Desert Festival, attirano una quantità di visitatori.

5°GIORNO: JAISALMER: Dopo la colazione, visita della città. Rientro in hotel e pernottamento.

Jaisalmer: fondata nel 1156 dal capo Rajput Jaisal, un discendente della dinastia dei Yadava. La leggenda vuole che la città fu costruita dopo che Jaisal arrivò alla roccia nel deserto, da dove sembra che Khrisnha fece zampillare l’acqua e profetizzò che un giorno un erede della dinastia Yadava avrebbe costruito in quel luogo la sua fortezza. Jaisal, consultato Eesul, un eremita che gli rivelò questa storia, decise di abbandonare il suo vecchio forte a Lodirva e di spostare nel deserto la nuova capitale. Nel corso degli anni la posizione di a Lodirva venne preservata dalle influenze estrene, tanto da essere l’ultima città ad aver firmaato l’accordo con gli inglesi. Nel medioevo la sua prosperità era dovuta proprio alla sua posizione, la via commerciale che collegava l’India con l’Egitto, l’Arabia, la Persia, l’Africa e i paesi occidentali. Da vedere: il forte di Jaisalmer Fort, la torre di Tazia, il lago Gagsisar, i templi Gianisti e le Havelis.

6°GIORNO: JODHPUR: Dopo la colazione partenza per Jodhpur, arrivo e trasferiemento in hotel. Pernottamento.

Jodhpur: immersa nelle profondità del deserto del Thar, è stata la roccaforte del clan dei Rathote. Prima capitale dello stato dei Marwar, e la seconda più grande città del Rajhastan, dopo Jaipur. La città è anche conosciuta come Marwar “la terra dei morti”, probabilmente riferito al clima arido del deserto. E’ un’oasi di palazzi di marmo delimitata dal deserto da una cinta muraria con otto porte che vanno in direzioni diverse.

Da vedere: il Forte di Mehrangarh, situato su un’altra collina di 150 metri. Rao Jodha, uno dei capi del clan Rathore, lo costruì nel 1459. All’interno altri palazzi, gallerie, un museo e tempi. Jaswant Thada, la torre dell’orologio e il Sardar Marke.

(altro…)
Leggi Tutto